Teresa

Rimase orfana e per mantenersi cantava nei teatri vaticani fingendosi un maschio castrato di nome Bellino. Casanova, sempre convinto della sua femminilità, scoprì l’inganno e fin’ per innamorarsene.